Perchè condivisione gratuita

Negli ultimi 15 anni l'evoluzione esponenziale della tecnologia e di internet hanno contribuito a far crescere in modo esponenziale servizi (ed ora anche i beni con la diffusione delle stampanti 3D) gratuiti. Per quanto riguarda il mondo dell’ITC, per fare alcuni esempi , i servizi erogati gratuitamente sono stati sviluppati da: Google, Wikipedia, Linux, Khan Academy, Open Source Ecology, RepRap e dall'introduzione di: Creatve Commons, Open Source ed ora Open Hardware. [1]. Tutto questo è stato ottenuto utilizzando tecnologie software ed hardware progettati da pochi ma che con l’automatizzazione delle procedure da loro create hanno reso il lavoro umano meno necessario. Questo ha causato un aumento della disoccupazione che, a causa dell'aumento futuro di ulteriori servizi e beni gratuiti, crescerà in modo esponenziale anche nei prossimi anni. L'arco temporale indicato di 15 anni non è un parametro da tener conto poiché l’accelerazione del progresso tecnologico diminuisce i tempi di sviluppo fino a 3-4 di anni. Infatti, la maggior parte dei servizi gratuiti presenti in rete si sono sviluppati solamente negli ultimi 5 anni ed è un processo in costante crescita ed inarrestabile. Stiamo arrivando al punto che, mai come ora e mai come nei prossimi anni, l’automatismo sostituirà l'uomo in quasi tutti i settori lavorativi [2]: la maggior parte delle persone non se ne rende conto ma sta già succedendo. Vedi anche Perchè è nato Tuicat.
Siamo di fronte ad un cambiamento epocale e nessun sistema politico-economico sarà in grado di far fronte a cambiamenti così rapidi.
Ci vuole un cambiamento di pensiero e di mentalità, ci dobbiamo rendere conto ed accettare il fatto che l'automazione è e sarà sempre più in grado di fornire beni e servizi gratuiti ed in abbondanza nel pieno rispetto della capacità di portata del pianeta [3]. La fase di transizione verso questo nuovo mondo non sarà facile: ci dobbiamo abituare fin da subito al cambiamento e ci dobbiamo abituare anche al fatto che, se possiamo ottenere beni e servizi sempre più gratuiti, l'uso del denaro diventerà superfluo. E’ per questo motivo che dobbiamo condividere le nostre competenze, i nostri servizi, i nostri pensieri e le nostre idee gratuitamente.